Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘oggetti’

Guitar 2 by PPP

Guitar 2 – © Copyright 2008 Pega

Non solo pianoforti, chitarre o tamburi, ma anche campane, fischi o qualsiasi altro oggetto in grado di produrre un suono. È questo il tema per il centottantaduesimo weekend assignment.
Gli strumenti creati per produrre suoni sono manufatti ricchi di fascino, quasi sempre contraddistinti da una loro armonia e quindi tipicamente fotogenici. Specie se si tratta di cose fatte a mano, la loro poersonalita li rende soggetti degni di un tipo di fotografia che quasi si può assimilare al ritratto. Giocando con la luce e girandoci attorno alla ricerca della giusta inquadratura sembra quasi che alcuni di questi oggetti sappiano esprimersi non solo nella dimensione acustica ma anche in quella visiva, trasmettendo all’osservatore sensazioni interessanti.
In questo weekend cerca un giusto soggetto e dedicagli qualche tuo scatto. Dopo, se ti va, posta in un commento qui sotto la foto condividendo “il prodotto della tua missione”. Confrontarsi è divertente e può aiutarti a scoprire persone che apprezzano le tue immagini.

—————————————————–
Clicca qui per visualizzare l’elenco di tutti i Weekend Assignment precedentemente proposti.

Annunci

Read Full Post »

All and nothing

All and nothing – © Copyright 2009 Pega

“There’s nothing wrong with loving a camera — as long as it remains platonic”
(Non c’è niente di male nell’amare una macchina fotografica – finchè rimane platonico)

Ogni tanto ripenso a questa ironica frase del fotografo americano Gregory Simpson che fa riflettere sull’importanza, a volte morbosa, che spesso viene data all’attrezzatura, in particolare alla macchina fotografica ed al suo “corpo”.
Sì certo, la fotocamera è importante, è il nostro strumento. Va curata e trattata bene, manutenuta e protetta ma è pur sempre solo una parte (transitoria, per altro) del nostro corredo.
Eppure ogni tanto capita di conoscere qualcuno che le rivolge un’attenzione spropositata, dandole un’importanza eccessiva decisamente feticista.

Ma quello che mi lascia assolutamente perplesso è quanto questo attaccamento morboso raramente si rifletta anche in una vera, profonda ed intima conoscenza della macchina nei suoi aspetti di funzionamento, nelle sue vere peculiarità.
Lo dico perchè ho conosciuto persone in grado di pulire con un cencetto bagnato la macchina ad ogni utilizzo, strofinandola ed alitandoci sopra, di riporla nella sua scatola dopo ogni uscita e di portarla quasi mensilmente a pulire il sensore. Queste stesse persone però si scopre che non hanno mai letto completamente il manuale del loro “tesoro” e non conoscono nemmeno la metà delle potenzialità e caratteristiche.

Insomma un feticismo fotografico che a mio vedere è piuttosto preoccupante.
🙂

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: