Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Chase Jarvis’

Non so se hai mai sentito parlare di long portrait, una forma di ritratto ibrida dove la fotografia si espande e subisce una sorta di mutazione.
Il classico ritratto fotografico congela un istante, il long portrait dilata questo istante in una sequenza video, in cui il soggetto rimane però confinato nella composizione che rimane costante.
E’ una tecnica non molto diffusa tra i fotografi e per niente facile, non per questo meno affascinante.
Il rapporto tra fotografo e soggetto diviene ancora più stretto, la fotocamera una sorta di “sonda” con emozioni (o imbarazzo) che possono anche andare velocemente fuori controllo.
Una specialità dove il confine tra capolavoro e banalità è molto labile, ma forse anche per questo, con grandi potenzialità.
Tempo fa avevo proposto un long portrait realizzato dal fotografo newyorkese Clayton Cubitt, oggi è la volta di un altro noto fotografo statunitense: Chase Jarvis. E’ suo il “long” qui sotto, con protagonista Ishmael Butler che si esprime in un ritratto da sessanta secondi.
.

Read Full Post »

Come aggiungere un tocco di originalità alla tua prossima festa? L’idea è semplice e ci viene proposta dal famoso fotografo Chase Jarvis, che ha postato un video timelapse realizzato piazzando una fotocamera davanti an un semplice set fotografico allestito ad un party, invitando poi i partecipanti a fare la loro apparizione.
Durante le cinque ore di festeggiamenti la macchina fotografica ha realizzato qualcosa come 21.000 scatti, che poi sono stati assemblati in questo simpatico video dove è piacevolmente percepibile l’allegria della serata, ma anche l’incremento del tasso alcolico che evidentemente ha accompagnato il trascorrere delle ore 😀
.

Read Full Post »

Vorrei prendere un volo per Seattle, sciropparmi 30 ore tra andata e ritorno solo per andare a stringergli la mano.
A chi? A Chase Jarvis.

Jarvis è un fotografo americano che ha prodotto immagini e servizi pubblicitari per nomi come Volvo, Nikon, Sandisk e molti altri.
In questo video dimostra di aver tranquillamente abbandonato quello che da noi è ancora il frequente atteggiamento di chiusura di molti professionisti (e non) che, anche a livelli molto più bassi, si ostinano a “tenere tutto per se” senza aver capito che la più grande risorsa del futuro, e non solo per quanto riguarda la fotografia, è la condivisione.

Chase Jarvis ci regala il racconto completo e dettagliato di qual’è il suo workflow di gestione dei files delle immagini e con la collaborazione dei membri dello staff del suo studio ci mostra come viene effettuato il trasferimento ed il backup “ultrasicuro” di tutto il loro lavoro.

E’ un video in inglese, forse un po’ ostico per chi non si trova tanto bene con questa lingua ma le immagini ed anche le animazioni sono molto chiare, e ci consentono di sbirciare tra dettagli e “segreti” di uno studio fotografico di alto livello professionale. Non è una cosa da poco.
In questo caso ci viene fatto vedere quanta organizzazione ed attenzione viene dedicata alla conservazione ed allo stoccaggio dei prezioni files di immagini e video prodotti. Un tema che ci interessa MOLTO da vicino… si sa : BACKUP rules!

Thank you Chase! Great guy.

Per chi vuole visitare il suo sito l’indirizzo è www.chasejarvis.com

– – –

Segui questo blog ? Ti piace ?
Beh, allora non tenerlo tutto per te, condividilo. Manda una mail alle persone che sai essere interessate alla fotografia, condividi i post che ti piacciono su Facebook o Twitter.
Un grazie di cuore 🙂

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: